IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale - Home
IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale
Iris
:: HOME PAGE
:: CHI SIAMO
:: LE PERSONE E IL METODO
I Nostri Servizi
:: CONSULENZA
DI DIREZIONE
:: SERVIZI
SOCIALI
:: SANITA'
E SALUTE
:: RESPONSABILITA' E
COMUNICAZIONE SOCIALE
:: PRIVACY E SISTEMI INFORMATIVI
:: PROGETTAZIONE
FINANZIATA
:: AMBIENTE
E TERRITORIO



IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale

:: HOME PAGE

Servizio Civile Nazionale: presentazione progetti per il Programma Operativo Nazionale "Iniziativa Occupazione Giovani" per complessivi 1.000 volontari
A seguito del Protocollo d'Intesa siglato in data 6 aprile 2016 tra il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ed il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, nonché dell'Accordo di programma firmato dai predetti Ministeri ed il Dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, gli enti di servizio civile iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali possono presentare progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all'Estero per complessivi 1000 volontari di cui: 500 volontari finanziati con fondi a carico del bilancio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali; 500 volontari finanziati con fondi comunitari per la realizzazione del Programma europeo “Garanzia giovani”. Tali progetti, devono essere presentati entro le ore 14:00 del 31 ottobre 2016.
Puoi scaricare l’avviso dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Regione Toscana: accordo con Caritas Toscana per azioni in area povertà ed esclusione sociale
La Giunta Regionale, con la delibera n. 733 del 25 luglio, ha approvato l’accordo di collaborazione tra Regione Toscana e Caritas Delegazione Regionale Toscana per la realizzazione di azioni su percorsi innovativi nell'area povertà ed esclusione sociale funzionali al sostegno e supporto della programmazione e gestione delle politiche socio-sanitarie nel territorio regionale.
Puoi scaricare la delibera e l’allegato dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Agenzia delle Entrate: chiarimenti su Iva per cooperative sociali
L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 31/E del 15 luglio, fornisce chiarimenti sull'Iva da applicare alle prestazioni sociali, sanitarie ed educative delle cooperative sociali e dei loro consorzi. La legge di stabilità 2016 ha introdotto per queste prestazioni un’aliquota Iva al 5%. L’aliquota al 4% o l’esenzione Iva si continuano ad applicare alle cooperative per le operazioni compiute in base a contratti stipulati entro il 31 dicembre 2015 e ancora in essere. Non è l’accreditamento della cooperativa, precisa l’Agenzia, il termine cui fare riferimento. La circolare, inoltre, spiega nel dettaglio quali sono le prestazioni cui applicare l’aliquota del 4%, tra cui sono esplicitamente citate le prestazioni rese dalle case di riposo.
Puoi scaricare la circolare dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Approvato il disegno di legge per il contrasto alla povertà
La Camera dei deputati ha approvato il disegno di legge A.C. 3594, recante una delega al Governo in tema di norme relative al contrasto alla povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali, collegato alla manovra di finanza pubblica per il 2016. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato. Il disegno di legge si pone il fine di contrastare la povertà e l'esclusione sociale, ampliare le protezioni fornite dal sistema delle politiche sociali in modo da renderlo più equo e omogeneo nell'accesso alle prestazioni, in attuazione dell'articolo 3 della Costituzione e nel rispetto dei principi della Carta fondamentale dei diritti dell'Unione europea.
Scarica il testo approvato del disegno di legge dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.




Regione Toscana: costituzione commissione regionale per la sperimentazione di strutture sociali e sociosanitarie
La Giunta Regionale, con il decreto del Presidente n. 118 del 28 luglio, ha costituito la   Commissione regionale prevista al punto 3.3.2 del PSSIR 2010-2015 per la sperimentazione di strutture sociali e sociosanitarie.
Scarica il decreto dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Istat: report su fattori di rischio per la salute (fumo, obesità, alcol e sedentarietà)
Istat ha diffuso in un report le informazioni su abitudine al fumo, eccesso di peso, sedentarietà e consumo di alcol tratte dall'Indagine multiscopo "Aspetti della vita quotidiana".
Dal testo si evince che nel 2015, il 19,6% della popolazione di 14 anni e più dichiara di essere fumatore (circa 10 milioni 300 mila persone), il 22,8% di aver fumato in passato e il 56,3% di non aver mai fumato.
Nel 2015 il 45,1% della popolazione di 18 anni e più è in eccesso di peso (35,3% in sovrappeso, 9,8% obeso), il 51,8% è in condizione di normopeso e il 3,0% è sottopeso.
Nel 2015, 23 milioni 524 mila persone (39,9% della popolazione di 3 anni e più) dichiarano di non praticare sport né attività fisica nel tempo libero.
I comportamenti a rischio per la salute spesso si trasmettono dai genitori ai figli: fuma il 30,2% dei giovani fino a 24 anni che vivono con genitori fumatori (solo l'11,9% se nessun genitore fuma); il 48,4% dei giovani è sedentario se lo sono anche i genitori (7,7% se i genitori non lo sono). Evidenze simili si riscontrano anche per l'eccesso di peso e il consumo non moderato di alcol.
Scarica il report dalla sezione “Studi” del nostro sito.

Regione Toscana: modifica parziale organico direzione “Diritti di Cittadinanza e coesione sociale”
La Regione Toscana, col decreto n. 6703 del 26 luglio, ha provveduto a una modifica parziale dell’assetto organizzativo della direzione “Diritti di cittadinanza e coesione sociale”. In particolare, viene creato un nuovo settore denominato “Programmazione, governo delle innovazioni e formazione”.
Scarica il decreto e l’allegato dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Defibrillatori semiautomatici: obbligo per società sportive dilettantistiche posticipato al 30 novembre
Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Claudio De Vincenti hanno firmato il decreto che indica nel prossimo 30 novembre la data in cui entrerà in vigore l’obbligo da parte delle società sportive dilettantistiche di dotarsi dei defibrillatori semiautomatici. Viene quindi posticipato l’obbligo che sarebbe già dovuto scattare dal 20 luglio.
Scarica il decreto dalla sezione “Normative ed Atti” del nostro sito.

Carenza di infermieri: ne mancano 47mila
Ipasvi (Federazione Nazionale Collegi Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d'infanzia) ha condotto un’approfondita in tutte le regioni riguardo alla condizione 2014 della forza lavoro infermieristica nelle Regioni italiane in base ai dati presenti nell'ultimo Conto annuale della Ragioneria generale dello Stato in vista dell’apertura delle trattative sul nuovo contratto dopo il primo via libera del Comitato di settore Regioni-Sanità all'atto d’indirizzo. Da tale rapporto emerge che gli infermieri sono assai pochi per garantire sicurezza ed efficienza dei servizi: ne mancano circa 47mila per raggiungere livelli accettabili.
Puoi scaricare lo studio Ipasvi dalla sezione “Studi” del nostro sito.


 

Documenti
:: NORMATIVE ED ATTI
:: STUDI
:: SITOGRAFIA
:: BIBLIOGRAFIA
:: FOTO GALLERY
Utilita'
:: ACCREDITAMENTO SANITARIO
:: ACCREDITAMENTO SOCIALE
:: ISEE
:: EVENTI FORMATIVI
:: SCADENZE BANDI
:: ARCHIVIO NEWSLETTER
Newsletter