IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale - Home
IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale
Iris
:: HOME PAGE
:: CHI SIAMO
:: LE PERSONE E IL METODO
I Nostri Servizi
:: CONSULENZA
DI DIREZIONE
:: SERVIZI
SOCIALI
:: SANITA'
E SALUTE
:: RESPONSABILITA' E
COMUNICAZIONE SOCIALE
:: PRIVACY E SISTEMI INFORMATIVI
:: PROGETTAZIONE
FINANZIATA
:: AMBIENTE
E TERRITORIO



IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale

:: HOME PAGE

I primi due anni della legge Gelli. Il Quaderno della Fondazione Italia in Salute

"Sicurezza delle cure e responsabilità degli operatori: la legge 24/2017 nei primi due anni di applicazione": questo il titolo del primo volume della collana I Quaderni della Fondazione Italia in Salute. Il primo numero è dedicato alla raccolta degli Atti del convegno sulla legge Gelli, a due anni dall’entrata in vigore, svoltosi lo scorso 12 aprile a Roma nella sede della Camera.
Il volume è diviso in tre sezioni di cui la prima dedicata alla presentazione del percorso di attuazione della legge e dei risultati della inerente ricerca, la seconda incentrata sulle attività delle Istituzioni, la terza realizzativa del confronto di esperienze tra i soggetti portatori di interesse.
   
Leggi qui il documento
 
 
 
 
 
Nuove linee guida Anac: resta aperto il problema dell'affidamento diretto 'mediato

Le nuove linee guida Anac n. 4 non chiariscono le problematiche sulle modalità pratiche che i responsabili unici del procedimento devono utilizzare per giungere all'affidamento diretto nell'ambito di lavori nel range compreso tra 40/150mila euro e per servizi/forniture nel range di importo tra 40mila euro fino al sotto soglia comunitario. Con il nuovo documento, l'Anac si limita ad adeguare le linee guida ai rilievi mossi in sede comunitaria, in particolare sulla questione delle esclusioni automatiche.
Qui vi proponiamo, oltre alle linee guida aggiornate, anche un articolo di Stefano Usai pubblicato sul Quotidiano Enti Locali & Pa dello scorso 30 luglio 2019.
 
Scarica qui le linee guida e l'articolo

 
 
 
 
 Ex IPAB: ASP o fondazioni? Brevi riflessioni alla luce della riforma del terzo settore
 
A seguito della l. n. 328/2000 e del decreto attuativo n. 207/2001, le Regioni hanno provveduto ad approvare provvedimenti normativi volti, con diverse gradazioni e perimetro di azione, a trasformare le ex IPAB sia in ASP sia in fondazioni di diritto privato.
Oggi appare evidente la necessità di ripensare al ruolo delle ASP in un contesto socio-sanitario oggettivamente diverso da quello che ispirò la riforma dell’assistenza.
Sull’argomento vi proponiamo un articolo di approfondimento del Prof. Alceste Santuari dell’Università di Bologna, pubblicato su personaedanno.it del 29 luglio 2019.
 
Leggi qui l'articolo
 
 

Con questo numero sospendiamo gli invii della nostra newsletter per la pausa estiva. Riprenderemo regolarmente dal 26 agosto.
Auguriamo a tutti i nostri lettori buone ferie

 

Documenti
:: NORMATIVE ED ATTI
:: STUDI
:: SITOGRAFIA
:: BIBLIOGRAFIA
:: FOTO GALLERY
Utilita'
:: ACCREDITAMENTO SANITARIO
:: ACCREDITAMENTO SOCIALE
:: ISEE
:: EVENTI FORMATIVI
:: SCADENZE BANDI
:: ARCHIVIO NEWSLETTER
Newsletter