IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale - Home
IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale
Iris
:: HOME PAGE
:: CHI SIAMO
:: LE PERSONE E IL METODO
I Nostri Servizi
:: CONSULENZA
DI DIREZIONE
:: SERVIZI
SOCIALI
:: SANITA'
E SALUTE
:: RESPONSABILITA' E
COMUNICAZIONE SOCIALE
:: PRIVACY E SISTEMI INFORMATIVI
:: PROGETTAZIONE
FINANZIATA
:: AMBIENTE
E TERRITORIO



IRIS sas Idee & Reti per l'Impresa Sociale

:: HOME PAGE

 

Registro unico del terzo settore più vicino dopo il via libera dalle Regioni

Il Registro unico nazionale del terzo settore è sempre più vicino. Nella seduta del 10 settembre la Conferenza Stato-Regioni ha approvato la bozza del decreto che va a disciplinare il suo funzionamento e che attiva – finalmente – il processo per la sua effettiva operatività.
Si attende, quindi, l’approvazione definitiva da parte del ministero del Lavoro: dalla sua pubblicazione sono previsti 6 mesi per la realizzazione della piattaforma informatica, al termine della quale inizierà il processo di popolazione, a partire dalla trasmigrazione delle Organizzazioni di volontariato e delle Associazioni di promozione sociale dai relativi registri regionali e provinciali.
Il decreto prevede 40 articoli che disciplinano il funzionamento del Runts: ne scrive Lara Esposito in un articolo pubblicato su cantiereterzosettore.it del 11 settembre 2020.
Per capire invece quali saranno gli strumenti necessari di cui l’ente che vorrà iscriversi al Runts dovrà dotarsi, vi invitiamo a leggere l’articolo di Valentina Melis pubblicato su Norme&Tributi de Il Sole 24 Ore del 9 settembre 2020.
 
Leggi qui gli articoli di Esposito e Melis
 
 

 
 
 
 
Toscana. Modificate le linee di indirizzo regionali per la gestione delle strutture residenziali sociosanitarie nell’emergenza COVID-19